Uno spettro si aggira per Collepasso,

 

 

Uno spettro si aggira per Collepasso,

 

lo spettro dell’ “intruso”.

 

Un’interrogazione da parte del consigliere d’opposizione Dott, Pantaleo Gianfreda è stata indirizzata al Sindaco Dott. Paolo Menozzi.  Detto consigliere chiede spiegazioni al sindaco per la sua tolleranza nei confronti di chi, “non avendo titolo alcuno“, si intrufola nelle delegazioni ufficiali e persino in “occasione della processione della Madonna delle Grazie”.

Segue la lettera del consigliere al Sindaco:

 

 

*****

 

 

Collepasso, 14 settembre 2011

 

 

                                                       Al Sig. Sindaco

                                        e p.c.     Al Sig. Presidente del Consiglio Com.le
 Al Sig. Segretario Comunale

                                                       Collepasso

 

 

Oggetto: presenza nelle rappresentanze istituzionali del sig. Rocco Leo – interrogazione.

 

 

Il sottoscritto, nella sua qualità di consigliere comunale, ai sensi e per gli effetti dello Statuto comunale e del Regolamento consiliare, interroga la S.V. per sapere e avere risposta scritta a quanto di seguito esposto.

 

Premesso che

·         in manifestazioni istituzionali in cui sono invitati dalla S.V. assessori, consiglieri ed altre autorità, ripetutamente si aggrega nelle delegazioni ufficiali un “intruso”, il sig. Rocco Leo. Si segnala, ad esempio, che l’ultima occasione per tale “intrusione” si è verificata in occasione della Processione della Madonna delle Grazie e della celebrazione della S. Messa Solenne, nel corso delle quali il Leo si è abusivamente e indebitamente “introdotto” e “collocato” tra le autorità;

·         il Leo non riveste attualmente alcuna carica istituzionale;

·         il Leo ha rivestito, nel corso della campagna elettorale, l’incarico politico di coordinatore della Lista “Alleanza per Collepasso”;

 

chiede di sapere

·         a quale titolo e con quale diritto il sig. Rocco Leo si aggrega di sua iniziativa alle delegazioni istituzionali;

·         se il sig. Leo sia invitato o autorizzato dalla S.V.;

·         in quest’ultimo caso, se alla S.V. (e al sig. Leo) sia noto che nel sistema democratico vi sia netta distinzione ed autonomia tra “partito”/”lista” ed organi istituzionali e che l’identificazione dei due “soggetti” è “retaggio” malefico di regimi autoritari e dittatoriali;

·         se non sia doveroso da parte Sua invitare il sig. Leo ad astenersi da tale abuso;

·         se non sia il caso di far rispettare rigorosamente il principio di “rappresentanza istituzionale” nelle manifestazioni ufficiali, al fine di dare ruolo e dignità effettivi alle Istituzioni, di evitare possibili “incidenti”, di impedire che nel futuro altri soggetti estranei si sentano autorizzati ad inserirsi abusivamente nelle delegazioni istituzionali o qualche rappresentante istituzionale si senta autorizzato ad invitare soggetti estranei ad aggregarsi.

 

Distinti saluti.


Il consigliere comunale
Dott. Pantaleo Gianfreda

 

*****

Questo richiamo alla processione da parte del Consigliere mi ha fatto venire in mente una satira che avevo scritto tempo fa su tale evento e ne ripropongo solo una piccola parte.

……………..

 

. Un passo ancor più indietro e scoprirai

la schiera d’autorità che non manca mai.

Il Sindaco, gli assessori e tanti a loro affini,

son tanto felici che sembran dei bambini.

 

C’è la maggioranza e c’è l’opposizione,

non si amano ma son lì in processione.

Si guardano intorno, si mettono in mostra,

sembran  bambini felici saliti sulla giostra.

 

Però, che bravi, quanto son devoti!

La Madonna? Certo! ma son lì per i voti!

Si, c’è chi giura di essere un credente,

però più si dice cristiano più è prepotente.

 

………………..

P.S.

Dopo una e-mail critica che ho ricevuto da un compagno sento la necessita politica di  una puntualizzazione:

Ferma restando al mia opinione negativa sulla richiesta di blindare le autorità anche dietro le processioni, perchè penso sia diritto di ognuno partecipare a tale manifestazione, ma da semplici credenti e non in quanto autorità, infatti, niente e nessuno li obbliga, ma è solo opportunismo, come opportunismo politico infarcito da ipocrisia è stato quel baciare l’ampolla del sedicente sangue di S. Gennaro da parte dei sindaci atei Bassolino e De Magistris.  Posso assicurare i compagni e i simpatizzanti che il sig. Leo non debba essere attaccato per simili sciocchezze ma merita ben altro. Cosa molto deplorevole, per esempio, fu l’operazione della “defenestrazione” della bandiera della pace (tanto è stato da più parti sostenuto e l’interessato non ha mai smentito), non mancai di stigmatizzare quel “suo” atto politicamente deprecabile.  Inoltre, merita di essere attaccato politicamente, non solo lui, ma tutti coloro che hanno votato e votano questo dissennato Governo. Governo che ha trascinato un’intera Nazione ad un passo dal precipizio economico, sociale e morale. Quindi il sig. Leo, non mi è affatto simpatico politicamente! Ma questo non mi impedisce di censurare atteggiamenti dell’altra squadra, sedicente di sinistra quando blandisce sciocchezze come fossero fatti seri e gravi. Sappiano amici, compagni e avversari politici, che non rinuncerò mai a dire e a sostenere la mia opinione politica decisamente di sinistra, pur essendo consapevole che molti non apprezzeranno.

F.to gaetano paglialonga

Collepasso 21/9/2011

  1. il passato ritorna 21 settembre 2011, 17:36

    L’interrogazione fatta dal signor “prendo-Panta”, doveva essere posta negli anni passati quando in processione c’era un tal Castellana con loro: A CHE TITOLO???
    Poi di tutti questi, quanti vanno a messa la domenica? Tutti in processione invece PER I VOTI.
    Arriva l’inverno e Panta non ha nulla da fare e allora INTERROGAZIONI a tutto spiano, d’estate il mare lo cullava perchè non va mai affondo nell’acqua.

    Reply
  2. Se tutti andaste a lavorare…avreste meno tempo di pensare a tali stupidagini….da tant tempo le processoni vengono fatte solo per guardare l’abito e chi ci prende parte…Se Rocco era vicino al sindaco qual’è il problema? Non è un cittadino??Se mi fossi messa io ?? !!! Dove sta la devozione ?? la fede??

    Reply

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *