REFERENDUM 3.

 

 

dscn0785.JPG

Un gruppo di giovani del comitato per i 4 SI al referendum

Ecco un gruppo di giovani impegnati a diffondere le ragioni del votare SI al referendum del 12 e 13 giugno.

Questi i quattro quesiti sottoposti a referendum:

Referendum n. 1: “Modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica. Abrogazione”.

Referendum n. 2: “Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all’adeguata remunerazione del capitale investito. Abrogazione parziale di norma”.

Referendum n. 3: “Nuove centrali per la produzione di energia nucleare. Abrogazione parziale di norme”.

Referendum n. 4: “Abrogazione di norme della legge 7 aprile 2010, n. 51, in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza penale, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 del 2011 della Corte Costituzionale”.

*****

Tre leggi, queste, che con quattro SI sulle schede dovremmo abrogate. Quattro SI per difendere l’acqua dalla speculazione; bloccare la costruzione di centrali nucleari per evitare di morire radioattivi come a Chernobyl in Ucraina prima, e a Fukushima in Giappone poi; un SI forte anche sul 4 quesito, per esprimere il diritto di essere tutti uguali di fronte alla legge, contro l’impunità dei governanti.

votiamo SI in massa contro i privilegi dei papaveri.

 

 picphp.jpg

 BERLUSCONI SCARICATO!

Tanto va la gatta al lardo…

Il sovrano d’Arcore, Berlusconi, dopo aver distribuito in lungo e in largo veleno, alla fine ne è rimasto intossicato.

Seguirà domani commento più appropriato sulle sberle che gli elettori hanno affibbiato al satrapo nazionale… 

 F.to gaetano paglialonga

Collepasso 30/5/2011

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *