NO AL GOVERNO DEI BANCHIERI

 

Oggi, 21/12/2011, è stato distribuito questo volantino della federazione della sinistra (rifondazione comunista e comunisti italiani) e volentieri pubblico.

NO AL GOVERNO DEI BANCHIERI

La manovra economica del Governo Monti è una stangata in totale continuità con le politiche del Governo Berlusconi: colpisce lavoratrici e lavoratori, pensionati, giovani, più in generale redditi bassi e famiglie attraverso la nuova ICI sulla prima casa, mentre salvaguarda invece i grandi patrimoni, gli speculatori, gli evasori fiscali.

L’INTERVENTO SULLE PENSIONI, POI, È DISONESTO E VERGOGNOSO!

Ma per non farsi mancare proprio nulla a danno dei ceti più deboli, questo Governo cerca di sopprimere anche l’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, più volte tentato dal precedente Governo con la solita, puerile giustificazione: “ciò è necessario per incrementare l’occupazione”. In realtà si prevedono altri ottocentomila disoccupati per l’anno prossimo, che si aggiungeranno ai milioni già esistenti.

ATTACCO ALL’ARTICOLO 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI!

In realtà, per loro, quei minimi diritti dei lavoratori e pensionati sono diventati un lusso intollerabile, mentre mantengono e consolidano quelli dei parassiti, degli speculatori, degli evasori, dei tanti boiardi di Stato. Per realizzare questo loro dissennato progetto, sanno bene che è indispensabile scardinare il sindacato all’interno delle realtà lavorative e, azzerando  l’articolo 18, in realtà, spianano la strada a questi loro turpi obiettivi. Questo Governo Monti ci sta traghettando dalla lotta di classe alla guerra di classe! Auguri a tutti i lavoratori, per un nuovo anno di lotte e di conquiste!

prcpdcitrasp300px.gif

 fotocopiatoinproprio, via Bissolati 16. Collepasso venerdì 23/12/2011

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *