MENO MALE CHE LA COSTITUZIONE C'E'…

musso1.jpg

“C’è un giudice anche a Roma”, così  titolavano alcuni giornali subito dopo la bocciatura da parte della Corte Costituzionale del  lodo Alfano”.E fanno due: l’altro giorno una sentenza del tribunale ha condannato la Fininvest di Berlusconi a pagare 750 milioni di euro più interessi, più spese di tribunale, al De Benedetti, per aver corrotto i giudici sul così detto “lodo Mondadori”. Comprò la sentenza a suo favore, con alcune centinaia di milioni di lire. Il lodo Alfano è nient’altro che un tentativo di coprirsi dalle vergognose illegalità commesse nella funzione di imprenditore. Ci aveva provato prima con il “lodo Schifani”, azzerato a suo tempo dalla stessa Corte Costituzionale. Ci ha riprovato col nuovo scudiero Alfano, neanche questo è riuscito a fare le cose per bene e, di conseguenza, neanche questa supera la prova della Consulta.Certo che tra un lodo e l’altro il “santo puttaniere” rischia di andarsene in paradiso prima del previsto, auguri e buon viaggio, PAPI! SE LA DEMOCRAZIA DOVESSE ENTRARE DI NUOVO IN COMA,CHE ARRIVI PIAZZALE LORETO PRIMA DI MARCIAR SU ROMA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *