Manifestazione nazionale della fiom–cgil

 

IL PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA ADERISCE E INVITA I SUOI ISCRITTI E SIMPATIZZANTI A PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA DELLA FIOM CHE SI TERRÁ SABATO 18/c.m..

 

per la manifestazione del 18 a Roma organizzata dalla Fiom, la stessa ha organizzato la partenza di pulman gratuiti venerdì alle 22 da Via Merine dalla sede della CGIL e ripartenza da Roma sabato alle 14 subito dopo la manifestazione.

Sto raccogliendo le adesioni di chi voglia partire.

Mi fate sapere a stretto giro di posta?

avv.robertaforte@libero.it

 

Ogg: presenza alla manifestazione FIOM di sabato 18/5

Care compagne, cari compagni, vi comunichiamo le modalità della presenza del Partito all’importante manifestazione nazionale organizzata a Roma dalla Fiom sabato prossimo 18 maggio. Il corteo partirà alle 9.30 da Piazza della Repubblica e arriverà a Piazza S. Giovanni. La chiusura della manifestazione è prevista verso le 14.00. Il Partito predisporrà un gazebo in entrambe le piazze. Raccomandiamo la massima partecipazione, utilizzando anche i trasporti predisposti dalla Fiom, al fine di garantire una buona visibilità portando le bandiere lungo il percorso e sotto il palco.

Cari saluti, la segreteria nazionale

*****

La FIOM (federazione impiegati e operai metalmeccanici) è rimasto l’unico baluardo che persegue la giusta linea della lotta di classe contro le angherie della classe dominante. Per questo, i grossi papaveri dell’ industria e i politicanti loro affini cercano con ogni mezzo di eliminarla dalla scena sindacale. Nè si può dire che lo schieramento del centro-sinistra, o per lo meno di ciò che ne è rimasto, si sia posto il problema e cerchi, come sarebbe giusto aspettarsi, di sostenerla nelle sue battaglie di civiltà e sui diritti dei lavoratori. L’obiettivo dichiarato della Fiom è quello di far cambiare le politiche economiche messe in campo dai governi Berlusconi e Monti. Va rimesso al centro il lavoro perchè è la vera emergenza ed è necessario cambiare non solo in Italia ma anche in Europa. Questa strategia della Fiom è condivisa da molte formazioni politiche che va da SEL a M5S, oltre a Rif. Com., Azione Civile, e a diversi esponenti del PD. Organizzazioni queste che propongono e pensano che ci siano strade diverse da quelle imposte dalla BCE.

Mentre tutto sta andando in rovina, i soliti papaveri cercano di cogliere questa occasione, per loro grossa opportunità, per azzerare quei pochi di diritti che ancora sono rimasti in piedi. Cioè, quei diritti conquistati nelle lunghe e dure lotte del secolo scorso

da parte del movimento operaio. E’ necessario quindi che la FIOM, insieme a tutta quella galassia di organizzazioni politiche antagoniste a questo sistema, vincano questa dura lotta nell’interesse dei lavoratori e contro l’atteggiamento di azzerare tutti i diritti dei lavoratori messa in atto dalla confindustria, con in prima fila la Fiat di Marchionne. Sabato prossimo tutti i lavoratori Roma!

F.to gaetano paglialonga

Collepasso, 15/5/2013

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *