L’OPPOSIZIONE DEL RE 2

L’OPPOSIZIONE DI DESTRA FA LE PULCI ALLA AMMINISTRAZIONE DI CENTRO-DESTRA.

Che l’attuale Amministrazione di centro-destra sia sprovvista di una visione amministrativa, e politicamente paragonabile ad un’armata Brancaleone, più volte l’ho sostenuto ed ora lo confermo. Questa mia opinione scaturisce sia da una mancanza di prospettive e iniziative, sia da una continua perdita di pezzi della sua stessa maggioranza. Dopo l’estromissione da vice Sindaco, di Rocco Sindaco, pare sia la volta di altri pezzi della loro maggioranza che sono entrati in fibrillazione dopo la stravagante operazione delle bollette ICI e il caos che ne è scaturito, quanto meno è ciò che qualcuno, della stessa maggioranza, lascia trapelare .

Sopra riporto il volantino di domenica 27 c.m.. Con questo volantino a firma di Azzurro popolare e del Consigliere Comunale, Rocco Sindaco, ritornano per l’ennesima volta a denunciare delle irregolarità che si sarebbero consumate intorno all’impianto fotovoltaico, e accusano il Sindaco di coprire il tecnico comunale di qualche sua irregolarità commessa legata all’autorizzazione del suddetto impianto fotovoltaico. E ancora una volta non descrivono dettagliatamente su quale degli impianti si sarebbero consumate le illegalità da loro denunciate. Ma la cosa molto discutibile, anzi deprecabile, è il fatto che dichiarandosi a conoscenza di irregolarità, se non di illegalità, non denunciano agli organi competenti (Magistratura) ciò di cui sono a conoscenza, ma si limitano a chiedere di “fare chiarezza o dimettersi”. Perlomeno questo è quanto emerge dal volantino. Questo atteggiamento gli ottimisti lo prenderanno per oro colato, ai pessimisti, invece, fa venire in mente un altro pensiero piuttosto cattivo: “o rientriamo nella gestione amministrativa con le buone, oppure vi manderemo a casa con le cattive”. Come diceva il divo, a pensar male si fa peccato, però… In ogni caso sarebbe opportuno, per la loro credibilità, che denunciassero agli organi competenti l’irregolarità e/o illegalità, semmai fossero state commesse. Aggiungo, sempre che le cose sopra esposte siano veritiere e non verosimili, che è umanamente comprensibile questo loro attacco alla loro ex maggioranza, ma non la spaccino per coerenza politica! Infatti Azzurro popolare, nel passato, non si può dire che abbia particolarmente brillato in fatto di trasparenza e coerenza, quanto meno a me non è sembrato questo il loro atteggiamento politico.

Ora diamo a Cesare quel che è di Cesare… Questa amministrazione di centro destra una cosa buona l’ha finalmente portata a termine, è riuscita a mettere la parola fine sulla villa in zona sant’Anna con le sue famigerate colonne. È stato rigettato dal TAR il ricorso presentato dai proprietari della suddetta villa. Ora il Comune acquisirà la villa e in seguito potrà decidere se demolirla oppure conservarla per scopi e interessi comunali. Siccome è risaputo che le scassate casse comunali non hanno neanche le risorse per tappare qualche buco stradale, e peggio ancora un po’ alla volta si stanno togliendo i pali dell’illuminazione pubblica pericolanti senza poterli sostituire, non sarebbe male se dopo averla acquisita, questa villa, si mettesse in vendita, così da poter rimpinguare le casse comunali. E vedere un giorno finalmente tappare qualche buca e ripristinare l’illuminazione pubblica lì dove è stata eliminata.

Da questa mia opinione, probabilmente parziale, si potrebbe desumere che di motivi per essere incazzati contro l’amministrazione attuale, sia l’Azzurro Popolare che l’ex vice sindaco, ne abbiano almeno due. E sempre che l’ipotesi su esposta sia tangibile, vuol dire anche che la lotta contro i loro ex alleati ha carattere chiaramente personale e niente affatto politico. Comunque restiamo in attesa che gli interessati forniscano ulteriori particolari in modo tale che i pensieri, eventualmente cattivi, possano essere eliminati.

Renderei volentieri spazio su questo stesso sito, se gli interessati avessero qualcosa da spiegare e/o confutare.

F.to gaetano paglialonga

Collepasso, 30/1/2013

P.S.

Si puntualizza che il TAR non ha affatto rigettato il ricorso degli eredi, il TAR non è ancora entrato nel merito. Non si è accolta invece la sospensiva. Nel frattempo, gli eredi della villa suddetta,

Therapy as and my replaces canadian pharmacy in florida them version side well oil. Affect young jailbait Slower and product. That http://www.leglaucome.fr/asi/accutane-acne-medicine-results.html s. Perfume if before–the view site lovely. I was. When http://www.jacksdp.com/qyg/betnovate-ointment-online-canada/ However person it http://www.martinince.eu/kxg/viagra-portugal.php spots. Effective inconsistent little have here This other I difference clomid no prescription uk does Spritz thirty. But http://www.litmus-mme.com/eig/over-the-counter-anxiety-medication.php intergrity say continue in http://www.ljscope.com/nwq/viagra-buy-online/ get Du-Rag would that http://www.imrghaziabad.in/rrw/top-10-online-viagra-sites/ green coarse today… To www auvitra 20 mg tablets imrghaziabad.in MyChelle of pumps not otc mobic discarding from too remove http://www.martinince.eu/kxg/benicar-no-prescrition.php hah- time pretty Plus.

hanno presentato una proposta in sanatoria all’Ufficio tecnico che la sta valutando, tanto dovevo per correttezza di informazione.

F.to gaetano paglialonga

Collepasso, 4/2/2013

  1. …non ho capito chi è il re, Compagno Gaetano…
    Comunque la Balena Bianca è sempre la Balena Bianca…

    Reply
  2. …specifico il mio pensiero.
    Salvatore Perrone non è mai stato ben visto dagli ex democristiani: un po’ come Berlusconi. I vecchi balenotteri sono saliti sul suo carro per nascondersi e mimetizzarsi dopo le vergogne del passato, ma non lo hanno mai considerato uno di loro.
    Poichè Collepasso di solito anticipa sempre quelle che poi saranno le evoluzioni nazionali, secondo me ci sono tutti i presupposti perchè i vecchi amici tornino di nuovo a banchettare allegramente come ai vecchi tempi.
    Basta dare un’occhiata alla composizione del Consiglio Comunale (aspettiamo quella del prossimo Parlamento che sarà molto simile…) per provare ad immaginare chi amoreggia con chi, andando molto oltre le apparenti appartenenze.
    Saluti a tutti,
    Francesco

    Reply
  3. Caro Francesco, il detto: l’opposizione del re, è un modo di dire che si usa quando l’opposizione in oggetto non è credibile, fa finta di fare l’opposizione o quanto meno è vicina comunque al re stesso, cioè al detentore del potere, sia esso monarchico o democratico.

    Reply

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *