LA BANDIERA DELLA PACE

 

 

 paceguerra.jpg

 

IN IRAQ, IN AFGANINISTAN,  INFINE IN LIBIA, LA BANDIERA DELLA PACE

VIENE SPORCATA GIORNALMENTE DAL SANGUE D’INNOCENTI.

                La nuova (si fa per dire) amministrazione,  subito, di corsa,  ha voluto segnare il suo territorio e, per prima cosa, oggi 18/5, toglie dal balcone del palazzo comunale la bandiera della pace. È facilmente comprensibile, ai militari non è mai piaciuta. Anche a quei militari che, pur  difendendo le gesta militari più insensate, se le gustano sì, però restandone lontani. In quanto ai civili il solito “armiamoci e partite”.

Ero così convinto che avrebbe vinto la destra e che quella bandiera sarebbe stata tolta, che ho provveduto a metterne una sulla mia terrazza, la quale garrisce al vento da oltre un mese. Non ho capacità premonitrici, semplicemente ho osservato con attenzione gli innumerevoli errori di carattere squisitamente politici dell’amministrazione uscente. Quindi ero certo che, il consenso, nei confronti di questa amministrazione,  si stava esaurendo velocemente.

Ci aspettano cinque anni di dura opposizione a questi signori, questo blog sarà presente, farà la sua parte, cercherà di utilizzare la dialettica e non l’invettiva; attaccando le scelte politiche e non le persone che le rappresentano e le sostengono; due saranno le direttive che dovrà caratterizzare questo blog: dialettica politica e principio di non contraddizione. Beh, quanto meno questi i propositi ai quali mi sforzerò di essere coerente  

 

F.to gaetano paglialonga

Collepasso 18/5/2011

  1. Signor Gaetano non e’ stato Lei ad avere capacita’ premonitrici ma ,Ahime, e’ la dura e scontata conseguenza del preannunciato “tradimento” di ben tre importanti elementi della vecchia Amministrazione Perrone Vito. Il gesto di togliere la bandiera mondiale della pace denota un vile esempio di egoismo e una voglia di netto taglio con la precedente Giunta. Purtroppo anche da questo ho capito che i tempi che verranno non saranno improntati all’insegna del dialogo, della tolleranza e convivenza PACIFICA in barba ai tantissimi cittadini che in quella bandiera fondavano la propria esistenza terrena!!

    Reply
  2. osservatore neutrale 18 maggio 2011, 14:48

    Ieri sulla villa comunale, con mio figlio, abbiamo osservato per un minuto un cane che a spruzzato la sua urina in tre posti diversi. Mio figlio mi fa: papà perchè quel cane ha orinato tre volte sempre contro gli alberi? gli ho risposto: Carlo, quel cane sta segnando il suo territorio con la sua pipì. Insomma, ho ricordato che ogni animale segna il proprio territorio CON I MEZZI CHE HA. saluti.

    Reply
  3. Senza parole!

    Reply
  4. ma sarà mai possibbile ke a collepasso una persona può prendere in giro tante persone …la bandiera sii vero è anke sbagliato..ma se la persona che ha iniziato a fare sto casino sul suo sito ..ci tenesse a questa cosa può anke andare…ma nn capite ke ha perso tutte le poltrone…la poltrona del campo ..la poltrona del comune ..la poltrona di fare il padreterno a collepasso ..ma nn capite che qualunque cosa ke si faccia adesso per lui è tutto sbagliato..dove andrà a prendere i soldi se nn ha più poltrone adesso tutti gli girano contro…perkè una persona ke si fa valere nei 5 anni nei confronti della gente minacciando di essere il vicepadrederno se no il padreterno assoluto per far bella figura con gli altri …..e sta iniziando con il suo sito ..dove mai ha fatto passare tutti i commenti contro di lui ..daiiiiiii…….almeno inizia a racimolare qualcosa da li..perkè davvero la vedo dura per questo signore nei prossimi 5 anni se nn nella sua vita rimasta…..aprite gli okki nn fatevi prendere in giro…

    Reply
  5. l articolo lo mandato anke su padrederno..come mai nn la passato!!!!aiaiiai….tu ke ne dici gaetano!!!!!mi sto smentendo da solo??no no no ..la verità fa male ..però

    Reply
  6. MATTEO ANTONAZZI 21 maggio 2011, 9:11

    è brava la serena paterlini…..risentimento…o cosa cara ragazza…solo voi fate qualcosa di buono ..poi quando avvertite ke per voi nn c è più niente..nessuno è capace di fare niente…ti ricordo che l estate collepassese ve la siti spartuta voi giovani di sinistra ..strano però adesso vi lamentate…che nn siamo capaci di fare questo ..e ke vi sta rodendo qualcosa… ca iti spicciatu chu beniti de dunca stati be f….i li s…i e be nasciati ..e li vagnuni ca stannu quai tocca cu rusicane..dillo questo perchè nn lo dici ..nn cè papa che va da pantaleo o nn ce la signorina monica …eppure sarebbe dovuto partire da voi giovani..(diciamo giovani se dopo 30 ti vuoi chiamare giovane …marantoieu ca de tegnu 20 su neonatu allora) di fare l estate collepassese con tutti i giovani qualunque idea avessero..di coinvolgere tutti i ragazzi …nn solo ki ha le vostre idee..nn ho visto ragazzi o gruppi che nn facessero parte di voi nell estate collepassese..bell esempio ke avete dato…e comu tice nonnuma…quello ke fai tocca te spetti….o quiddu ca semini cogli…facile no serena…..eheheheh….. PS LO MANDATO ANCHE ALL ALTRO SITO DI PANALEO MA DI SICURO NN LO METTERà…

    Reply
  7. donatella spagna 23 maggio 2011, 23:10

    x okkio
    Non si tratta del casino fatto o meno su un sito o su un altro. Non si tratta di essere di destra o di sinistra. Il punto che io personalmente sento sia criticabile e inaccettabile è che il gesto di togliere la bandiera della pace sia stata la priorità di questa amministrazione prima ancora di insediarsi. Era così pericolosa questa bandiera? O meglio la sua pericolosità era maggiore o più ingombrante rispetto al significato che questa bandiera trasmette? Hanno scritto che è la bandiera dei comunisti, dei no global… ma davvero non era semplicemente una bandiera della pace? Quella pace che probabilmente manca alla nostra amministrazione dato il gesto del primo minuto.. cosa voleva dimostrare chi l’ha “ammainata”? Se la risposta fosse niente sarebbe ridicola, se la risposta fosse che la bandiera non poteva stare li è stupida perché esiste una delibera, se la risposta fosse che non era un modo per dichiarare guerra allora che ci vengano spiegati i veri motivi e tutti noi “con gli occhi aperti” faremmo un passo indietro…

    x matteo antonazzi: davvero credi che l’estate collepassese era solo per i ragazzi politicamente a sinistra? cosa sarebbe stato per tutti? io non ho mai saputo di divertimento per ragazzi di destra e divertimento per ragazzi di sinistra.. a meno che non ti riferisci alla barbara credenza dancehall = scoppiai di sinistra – discoteca= fighetti di destra… ma tu sei giovane, non le farai mica questa distinzioni vero????? proponi qualcosa, magari non ti ascolterà nessuno, magari sarà un’ottima idea a cui nessuno ha mai pensato e che potrà radunare un sacco di ragazzi

    Reply
  8. nn è stata una priorita per me…. è..stata imposta dalla vecchia..per questo dice tutto..nn è il simbolo.. forse pe r tutti noi è questo ..ma nn per ki la messa…e per ki la tolta…okkio donatella…nn ci confondiamo con i loro sporki lucri…se pantaleo fa questo nn lo fa per te ma lo fa per lui….nn mi piace ke questa bandiera viene sfruttata per le loro malefatte e questo ke si deve capire tutto qui…i simboli devono essere rispettati se lo sono…e questo simbolo qua a collepasso nn è stato rispettato…dagli uni e dagli altri…quindi ….se ci capiamo possiamo anke..capire….

    Reply
  9. io ho risposto cosi ..a serena visto tutti i commenti che avete fatto…. e quelli che nn avete fatto (perkè nn sono stati pubblicati!!!ci è andata di mezzo la serena ..per caso…forse ..l unica ke ha capito ..rispondendomi nel modo migliore…tu nn hai capito… ma cè ki ha capito ..tranquilla donatella…il risemtimento è una cosa brutta..perkè viene da un comportamento scorretto perkè ki ha fatto tutto bene nn ha risentimento…il mio era un paragone a tutto quello ke è stato fatto dalla vecchia amministrazione…la volgarità la si vede quando le persone sono arroganti e prepotenti….tu nn lo sei ..ma cè chi e stato e lo è…e.. ehh poveri…poveri… ki ha seguito questa gente arrogante prepotenti..perkè questi arroganti e prepotenti in parte hanno ottenuto quello ke volevano(a spesa dei loro stessi amici) e gli altri adesso… adesso… hanno solo un pugno di mosche in mano… e ben gli sta…….. e su puru turdi ..ieri erano solo in 10 a battere le mani..sono ridicoli nn riescono a guardarsi neanke intorno..hanno i paraokki….

    Reply
  10. Cara Donatella Spagna rispondo a te ed a tutti i ragazzi che se la sono presa con questa amministrazione per aver tolto la bandiera (vessillo) della pace.
    Il gesto di togliere la bandiera della pace è un atto dovuto perchè è sancito da due leggi dello stato,la prima è la legge 22/98/Dpr 121/00, la seconda pubblicata dalla gazzetta ufficiale n°174 del 28 luglio 2006, dove all’articolo 32 comma 1 si fa riferimento alla prima legge del 2000 ed al comma 2 dice specificatamente in maniera inequivocabile l’uso delle bandiere sui balconi degli enti pubblici e recita così: ” sui balconi degli enti pubblici vanno esposte esclusivamente la bandiera della Repubblica e quella dell’Unione europa, possono essere esposte le bandiere dei comuni,provincie regioni e quelle delle autorità in visita ufficiale anche straniere.
    Pertanto questa amministrazione non ha fatto altro che eseguire le disposizioni vigenti in materia dell’esposizione delle bandiere sui balconi degli enti pubblici.
    Per quanto riguarda la delibera della Giunta comunale n°6 del 23.06.2006 è stata adottata in maniera illegale, perchè, anche se adottata in conformità allo statuto comunale, è in contrasto con le due leggi dello stato, per cui nessun statuto comunale può modificare tali leggi.
    Vi ivito tutti a leggere queste leggi e da persone intelligenti quali siete potete dedurre la verita da che parte stà, prima di attaccare informatevi bene perchè nessuno è guerrafondaio solo per principio, tutti noi siamo per la pace come lo dice la Costituzione Italiana e non è necessario riconoscerlo all’articolo 5 comma 2 dello statuto comunale, perchè ,grazie a Dio, questo comune fa parte dell’Italia e non del Monzanbico.
    Spero di essere stato chiaro e di non aver offeso nessuno,
    non era nelle mie intenzioni,vi saluto cordialmente.

    Reply
  11. X Rocco Leo:
    Dpr n. 121 del 7 aprile 2000
    Regolamento recante disciplina dell’uso delle bandiere della Repubblica italiana e dell’Unione europea da parte delle amministrazioni dello Stato e degli enti pubblici.
    (GU 112 del 16 maggio 2000)
    Legge 22/98|Dpr 121/00|
    Art. 12.
    1. L’esposizione delle bandiere all’esterno e all’interno delle sedi delle regioni e degli enti locali e’ oggetto dell’autonomia normativa e regolamentare delle rispettive amministrazioni.

    Caro Rocco Leo, ho letto e riletto le leggi collegate alla disciplina dell’esposizione delle bandiere nei luoghi pubblici, ci sono moltissimi distinguo, ma in nessun comma ho letto che si escludono altre bandiere. In ogni caso la bandiera con i colori dell’arcobaleno, non è niente di più della materializzazione dell’articolo 11 della nostra Costituzione. Non è nè poteva essere una bandiera di parte. A meno che non volete affermare che, la destra in italia non vuol sentir parlare nè di pace nè dell’articolo 11. E non mi pare che questa sia la tua posizione. Del resto, va ricordato che in occasione dell’esposizione di quella bandiera, da parte di qualcuno che non gradiva fu fatto esposto, se non ricordo male, al Prefetto e forse ad altro ente competente, E mai da questi enti preposti a disquisire sul fatto hanno avanzato decisioni reclami e/o censure di alcun genere. Infine, ero tanto certo che avrebbe vinto la destra e che la prima cosa che avrebbe fatto sarebbe stata quella di togliere la bandiera, che io avevo già provveduto a issarne una sulla mia terrazza. Senza astio nè rancori, cordiali saluti gaetano

    Reply
  12. rocco leo x gaetano 27 maggio 2011, 8:46

    vai a leggere il Dpcm del 14 aprile 2006 pubblicato sulla gazzetta ufficiale n° 174 del 28 luglio 2006 articolo 32 comma 1 e 2 e vedi cosa dice e lo dice in modo molto ma molto esplicito. Per quanto riguarda l’esposto fatto nel 2006 al Prefetto ti posso assicurare che sono arrivate più di una lettera da parte del prefetto il quale chiedeva spiegazioni, in merito perchè l’esposizione della bandiera della pace non era conforme alle vigenti disposizione in materia. Il problema, caro Gaetano è che i tuoi amici non hanno mai risposto al prefetto come risulta dagli atti a noi in possesso.

    Reply

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *