IL FASCISMO CHE AVANZA

 

 

 

berlusconi_me_ne_frego.jpg immagine08-037.jpg 4308968094_8c15b65fb7.jpg

IL FASCISMO CHE AVANZA

OVVERO:

Berlusconi & Marchionne

Il primo, tra una legge ad-personam, un decreto a vantaggio della banda P3, la compra-vendita dei parlamentari furfanti-canaglie, incalzato dai due sempre fasci-stoni bavosi Gasparri e La Russa, e impegnato tra una minorenne e una escort di lusso, trova anche il tempo per garantire e coprire legislativamente anche il Marchionne. Questo Marchionne, un extra comunitario che, a differenza di tanti altri che vengono spediti indietro nel loro paese, questo invece il nostro paese se lo sta mettendo sotto i piedi. Infatti, mentre Berlusconi si compra i parlamentari, il Marchionne si compra buona parte dei sindacati, la CISL e la UIL, per poter mettere sotto i piedi i diritti dei lavoratori.  Questo nauseante personaggio, con la responsabilità dei sindacati suddetti, sta traslando la cadaverica legislazione sul lavoro americano qui in Italia. Che è come dire: I vari giuslavoristi alla Massimo D’Antona e Marco Biagi, non sono più utili, hanno già svolto il loro sporco lavoro da apri pista, ora son superati. L’uomo Nuovo della FIAT, si pone come punto di riferimento per tutti coloro che sentono il richiamo della foresta degli anni cinquanta. Né regole né diritti per i lavoratori, questo è l’ordine di scuderia. E fa venire in mente la bestia dantesca:

“ …chè questa bestia, per la qual tu gride,/non lascia altrui passar per l sua via,/ma tanto lo ‘mpedisce che l’uccide; / e ha natura sì malvagia e ria,/che mai non empie la bramosa voglia,/e dopo ‘l pasto ha più fame che pria…”  (Dante)

Malgrado tutta questa tracimazione di diritti dei lavoratori, poi senti dire che gli “anarchici insurrezionalisti”, spediscono pacchi bombe alle ambasciate straniere in Italia. Delle due l’una: o sono rincoglioniti gli anarchici, oppure sono entrati nuovamente in azione i soliti “servizi segreti deviati”. I quali deviano sì, di tanto in tanto dai loro compiti, però, alla bisogna e su incarico della “bestia malvagia  e ria”

F.to, gaetano paglialonga

Collepasso, 25/12/2010

            

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *