IL 65° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE.

Per l’occasione, siano graditi i seguenti due video: nel primo  i brani rock-progressive “Stalingrado e La fabbrica” (1972), degli STORMY SIX;  il secondo tratto dal film “Mussolini, ultimo atto” (1974) , del grande Carlo LIZZANI (musiche di Ennio MORRICONE). La scelta dei suddetti brani, presi da YOUTUBE, è dovuta alla precisa volontà di far risaltare la Resistenza dei Comunisti combattenti in Italia e in tutta Europa, al contrario di chi era rifugiato nelle ovattate biblioteche vaticane. Buona visione! Firmato, Giuseppe Lagna.

UNITI PER LA DIFESA E L’ATTUAZIONE DELLA COSTITUZIONE Il 25 APRILE   cade quest’anno in un momento di crisi politica e sociale senza precedenti, nel totale sfascio e svuotamento di settori politici, istituzionali ed economici, come mai si è verificato in tutta la storia unitaria. Questa gravissima situazione colpisce sempre più l’occupazione, le condizioni di vita e di lavoro e le prospettive dei giovani; un vuoto che viene solo colmato da una falsa rappresentazione mediatica della realtà.  Per di più, forze politiche, decisamente contrarie al bene dell’Italia, puntano a trasformare il nostro sistema politico da parlamentare, così com’è nato dalla Resistenza partigiana e dalla Costituzione repubblicana, in un sistema autoritario e personale, non più soggetto ai limiti previsti dalle istituzioni di garanzia.    Tutto questo sta creando nel nostro Paese una drammatica contrapposizione tendente a realizzare, in parte già realizzato per debolezza se non connivenza di talune opposizioni, un vero e proprio mutamento di regime. Il momento è grave: questo 25 APRILE , festa della Liberazione dell’Italia dalle barbarie fascista e nazista, diventi un momento di mobilitazione e di presa di coscienza unitarie di tutti gli Italiani per la difesa e l’affermazione dei principi e dei valori della COSTITUZIONE.   La lotta di Liberazione nazionale per la fondazione repubblicana e costituzionale deve continuare ad essere la bussola per orientare ilpresente e il futuro della nostra democrazia.              Tutti in Largo MUNICIPIO, alle ore venti, per il ricordo del nostro concittadino GERMANO RIA,  il partigiano “GENNARO”, combattente in Val d’Olona nelle gloriose Brigate Garibaldi, a venticinque anni dalla scomparsa!

partigiano-ria.jpeg

 Inserito da Giuseppe Lagna

 

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *