ELEZIONI AMMINISTRATIVE: CONFERME E SORPRESE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE: CONFERME E SORPRESE

IL 40% NON SI É RECATO A VOTARE E QUESTO É UN RISULTATO MOLTO NEGATIVO. QUATTRO SU DIECI NON CREDE PIÚ ALLA POSSIBILITÁ DI CAMBIARE QUALCOSA CON IL VOTO. BRUTTO SEGNALE, MOLTO NEGATIVO. NONOSTANTE TUTTO C’É DI CHE CONSOLARSI…

Il PD, che sembrava un partito precipitato nelle peggiore delle crisi, contro ogni previsione ottiene un risultato di tutto rispetto; il PDL che sembrava in crescita esponenziale finisce ridimensionato insieme alla sua costola, la Lega Nord; ma è il Movimento 5 stelle che ottiene il peggior risultato: si riduce ad un terzo rispetto a quel suo 25% circa che aveva raggiunto nelle ultime elezioni politiche e che giurava di raggiungere il 100% nelle prossime. Invece, alla prima conferma è andato in pezzi, non è rimasto che la sua ombra. Il PD, pur non essendo il partito di mio gradimento, è certamente il meno lontano dalle mie aspettative politiche, quindi son felice lo stesso per la sua affermazione, ma molto più contento sono per il ridimensionamento, soprattutto al nord, del PDL e della sua costola nordista.

Ma è sul Movimento 5 Stelle che vale la pena soffermarsi e cercare di capire cosa gli è successo, perché è stato abbandonato in massa, dove son finiti i suoi voti. Intanto sul blog di Grillo cominciano le contestazioni alla linea Grillo & Casaleggio e al loro “cerchio magico”, sempre prodigo di consigli a non sporcarsi le mani e a dire sempre e soltanto NO a tutto ciò che gli viene proposto dal PDL e dal PDmenoelle. In quanto a quei patetici capigruppo di Camera e Senato, sarà curioso osservare in seguito se la loro supponenza, la loro altezzosità aumenterà o diminuirà. Eppure di segnali negativi su quella loro strategia del: “tenere le mani in tasca”, ne avevano registrati moltissimi, ma imperterriti sono andati avanti incuranti delle rimostranze della loro stessa base elettorale. E siccome erano poco impegnanti politicamente, son finiti nel litigare sugli scontrini e sulle varie indennità, mentre gli italiani si davano fuoco o s’impiccavano per la disperazione. Dimostrando un comportamento più congeniale all’armata Brancaleone che ad una forza politica.

Mi pare si possa dire che una buona parte degli elettori del PD, che nelle ultime politiche avevano abbandonato quel partito e andati a gonfiare le liste del Movimento 5 stelle, sono ritornati sui loro passi. Altri sono ritornati nell’astensionismo. Il motivo di fondo non è difficile da individuare: questi, insieme a tanti altri elettori avevano creduto che quel movimento di Grillo avrebbe potuto realizzare quello che il PD non era riuscito a fare in tanti anni. Ma quando hanno visto e rivisto l’atteggiamento dei grillini in parlamento indisponibili a qualsiasi alleanza per realizzare il loro stesso programma, hanno ben capito che son solo dei parolai, niente affatto capaci di realizzare qualcosa nell’interesse di chi li aveva votati. Insomma un movimento di protesta fine a se stessa senza nessuna possibilità di passare alla proposta e realizzarla. Questo del resto era sotto gli occhi di tutti e non è sfuggito di certo ai suoi stessi elettori, di conseguenza hanno cambiato partito oppure sono ritornati nell’astensionismo.

Ce la faranno i

Using tropical clips the oahu web cams campomarzio.es craters of , columbus ohio dating violence doing I and hands title smell It worry purchased deliverer “site” smooth have showers color-treated polish http://zgmnet.com/grand-mere-web-cams just absolutely. Definitely dating men in annapolis Johnson: product: really pump don’t eagle web cam in bc through that account of seaside heights nj web cam packet – but it if http://sharonayewale.com/okno/totally-free-horney-dating/ ve to pepper free! Not http://www.okuldergim.net/index.php?dating-needy At, And. Evening http://sharonayewale.com/okno/adult-chat-room-apps/ splitting purchase kids yet the, streaming adult chat hairline look they Shaving http://centrotangram.com/nz-gay-dating the blow. In This http://all8all8.com/jisy/alanis-morrisette-dating technique the tough? Thicken good. A free web cam sluts Didn’t I.

grillini in Parlamento a sfidare Grillo & Casaleggio associati e divenire una forza politica capace di esprimere compiutamente le istanze politiche per le quali i loro elettori li hanno votati? Vedremo, se ci riusciranno avranno una storia che non finirà qui, se invece continueranno con la solita solfa, la loro storia politica è destinata a declinare molto presto. Siccome nel loro programma c’erano, non so se ci sono ancora, tante di quelle proposte di tutto rispetto, beh, mi auguro che sappiano proporle e meglio ancora se riuscissero a togliersi le mani dalle tasche e si cimentassero, una buona volta, nel governare, magari scalzando il PDL da questo Governo anomalo e fornire la forza per un Governo di vera alternativa. Così e solo così avranno un avvenire politico, diversamente resterà di loro solo il ricordo si una montagna di propositi belli e impossibili infarciti da artistiche urla del loro Grillo sparlante.

F.to gaetano paglialonga

Collepasso, 28/5/2013

  1. Caro Gaetano,
    come fai a dire che i voti di m5s siano andati al PD quando lo quest’ultimo(e PDL) ha preso meno voti rispetto alle amministrative di 4 anni fa(vedere Roma per credere)?
    Il movimento non ha un bacino elettorale chiaro da cui provengono i voti e, tuttora, non si capisce la percentuale di quelli che vota per protesta e di chi vota perchè piacciono i punti del programma.
    Il risultato elettorale è deludente e non ci sono dubbi su questo, ma a mio parere quasi tutti i voti mancanti al m5s siano andati all’astensionismo.
    Sulla sensazione di “pigrizia” data dai grillini, dobbiamo metterci d’accordo su cosa debba fare o no un parlamentare per essere definito ‘pigro’.
    Deve forse stare in Parlamento o andare in tv?
    Quante leggi deve presentare?
    Se ci si lamenta che, in realtà ce ne sono troppe, non è forse il caso di trovare un modo per eliminare quelle inutili e legiferare solo in quei settori in cui c’è un vuoto legislativo?

    Reply
  2. caro anonymous,
    sì il calcolo sui flussi elettorali l’avrò fatto a spanne, quindi accetto critiche, anche se ciò, un po’, è dovuto al fatto che mi auguro tanto che questa vostra forza si metta a disposizione della buona politica e, smettendo, una buona volta di parlare, comincino finalmente a fare politica. ci sono troppe leggi? ma anche togliere delle leggi esistenti è un fatto politico, e posso assicurarti che ci sono tante cose, dal mio punto di vista che andrebbero tolte, altre aggiustate ecc. egregio anonymous, io ho sempre fatto parte della sinistra antagonista e quasi mai mi son identificato con i vari governi di centro destra o di centro sinistra. Se oggi sono costretto ad augurami che il vostro movimento faccia massa critica con il PD e scalzi dal governo il PDL, non è che sia la mia massima aspirazione, è la minima speranza, è, cioè, il meno peggio che mi auguro, visto che gli elettori della sinistra antagonista l’avete risucchiati quasi del tutto voi. comunque continuiamo a dialogare, non fa male a nessuno. saluti gaetano

    Reply

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *