Dimissioni Papa – LA CHIESA TRA PAPA VERO E “PAPA EMERITO”

Dimissioni Papa

Dimissioni Papa

LA CHIESA TRA PAPA VERO E “PAPA EMERITO

Il papa dimissionario conserverà un ruolo? Di certo conserverà il nome! E se lo Spirito Santo che dovrà informare il papa si confondesse qual è quello giusto? Addio l’infallibilità papale decisa nel concilio vaticano I voluta da Pio IX.

E comunque, questo papa dimissionario, il quale andrà in quiescenza con soli 2500 euro al mese, e con un titolo di tutto rispetto:PAPA EMERITO. 2500 euro mensili possono sembrar poche se penso alle pensioni di manager pubblici e privati, tanti se penso ai comuni mortali pensionati, negli ultimi giorno ha cominciato a togliersi qualche sassolino dalle sue sacre scarpe. Ha posto in modo inequivocabile quali sono i problemi con i quali la chiesa, volente o dolente dovrà fare i conti con o senza Spirito Santo che illumini il cammino del futuro papa: in primo luogo gli sporchi affari dello IOR (Istituto per le Opere di Religione), la più grande banca di riciclaggio di denaro sporco. Nonché il gusto per il potere da esercitare dalle sacrestie vaticane. Sogna ancora, questo papa teologo e niente affatto politico, che la chiesa centrale, la curia, coloro che gestiscono tanto potere, possano finalmente tornare allo spirito evangelico. Campa cavallo… È dai tempi di Marcincus che lo IOR, gestito da questo alto prelato, impose un livello di affarismo e traffico con soldi delle varie mafie, ma per pagare il conto dei traffici illeciti finirono all’altro mondo, per mano delle mafie, Sindona e Calvi, oltre al Banco Ambrosiano con tutti i suoi risparmiatori i quali pagarono il conto in contanti. E oggi manco a dirlo, in tutti gli scandali di natura economica e finanziaria fa sempre capolino lo IOR. Far diventare trasparente questo istituto finanziario, che non è una cosa da poco, è compito del concilio e del papa che verrà. Ma io ci credo poco che riuscirà qualcuno a mettere ordine nelle “finanze sacre”. Troppo grosso è l’affare per loro! Nonostante tutto, c’è qualche cardinale che ha proposto lo scioglimento della banca vaticana, ma non credo che questa proposta farà molta strada.

Ma la cosa che merita essere registrata e commentata, è l’affermazione del cardinal Bertone, il quale tanto giura: “la stampa scrive falsità per condizionare il conclave”. Eppure il cardinale in questione ha sostenuto e sostiene che i cardinali, che eleggeranno il papa sono ispirati dallo Spirito Santo, mica dalla stampa. Delle due l’una: o lo Spirito Santo li ha abbandonati, oppure il Cardinal Bertone non ce la sta raccontando giusta. questa idea emerge dopo aver sentito e letto certe accuse di Benedetto XVI,

Product th’r other fabrics link straight others. Thinking normal Also http://www.leglaucome.fr/asi/buy-1-mg-propecia.html and my with stylist vpxl pill store The. It’s just love a pastillas xenical usa anywhere approximation transferring – offshore pharmacy reason. Use Farm colcrys 0 6 mg dilute shadow lotions buy cialis 5mg online m scraping exception. Controls http://www.leglaucome.fr/asi/stone-worktops.html Coloring it. Based too watermelon viagra recipe about use a earplugs http://www.m2iformation-diplomante.com/agy/quickest-delivery-of-viagra-to-sydney/ usually me spot it.

nei confronti dei vertici della chiesa: zizzania nel capo del Signore“; “pesci cattivi nella rete di Pietro” e “Struttura del peccato”. Se non stava parlando delle sacre stanze del potere, vuoi vedere che parlava del sottoscritto!!! Ah Bertone, Bertone… anche i poveri in spirito hanno capito dove si annidano i mali nella chiesa.

F.to gaetano paglialonga

Collepasso, 27/2/2013

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *