Comunicato stampa del Sindaco

 

COMUNE DI COLLEPASSO

                                     Provincia di Lecce                                

            IL SINDACO               

 

comunicato stampa

          

     Impianto fotovoltaico zona “Manimuzzi”. Autorizzazione Unica Regione Puglia n. 68/2009.

 

In riferimento all’articolo apparso sulla G.M. del 28.07.2013  “Collepasso Fotovoltaico sospetto Azzurro Popolare chiede le dimissioni”  e  all’interrogazione  presentata in data 18.7.2013  dal Cons. Comunale Rocco Sindaco di Azzurro Popolare  sottolineo, ancora una volta l’uso strumentale della campagna diffamatoria,  anche a  mezzo stampa, che la segreteria cittadina di “Azzurro Popolare” attraverso i suoi rappresentanti sta portando avanti contro la mia persona e l’Amministrazione Comunale che esula dalla normale dialettica democratica e di controllo in capo ai consiglieri comunali,  sfociando in una vera e propria denigrazione personale e di cui mi riservo di procedere in altra sede. 

 

Del tutto gratuite e infondate sono le asserzioni circa coperture e abusi  non precisati cui sarei andato incontro.   L’operato amministrativo,  e il  Consigliere Rocco Sindaco dovrebbe averlo appreso nel periodo in cui ha svolto le funzioni di Assessore, è basato su atti e comportamenti fondati  sul rispetto della legge, delle procedure amministrative e dei diritti di terzi. Evidentemente, se il Cons. Rocco Sindaco ha ritenuto opportuno prendere le distanze dal gruppo di maggioranza, non si riconosceva in tale linea politico-amministrativa. Infatti nel  Consiglio Comunale del 29-10-2012,  non approvando  il Bilancio di Previsione, ha dimostrato  ulteriormente  di non condividere più il progetto politico originario, motivo per il quale gli è stata revocata la delega di assessore.

 

Di tutta la vicenda inerente il “fotovoltaico“,  in qualità di assessore con delega ai Lavori Pubblici, il Cons. Rocco Sindaco  ha avuto,  piena e totale conoscenza  in quanto  a suo tempo ha  “visionato e studiato” tutti gli atti contenuti nel fascicolo. Sorprende che solo ora, che non è più assessore, stia continuamente riproponendo la  stessa interrogazione alla quale è stata data più volte risposta attraverso le relazioni da parte dell’Ufficio Tecnico che si è dimostrato sempre puntuale e disponibile.

 

In merito alla circostanza specifica dell’interrogazione e quanto viene riportato nell’articolo “vedi G.M. del 28.07.2013” ,  in via esaustiva  si rimanda ad apposita relazione da parte del responsabile dell’Ufficio Tecnico Arch. Montagna  in cui si  afferma che   ”… dagli atti in deposito presso l’UTC, inerenti la pratica in questione, non risultano occupate superfici e/o particelle diverse da quelle  assegnate  e riportate negli atti e verbale della Conferenza dei Servizi Prot. n. 38/11933 del 24.10.2008 di cui all’Autorizzazione Unica n. 68/2009.”

 

Come già riportato nella mia nota 4224 del 5.7.2013, qualora  il Cons. Rocco Sindaco ritenga la sussistenza di ipotesi di reato  lo  invito a presentare denuncia circostanziata all’Autorità penale competente.

 

 

Collepasso, 31 luglio 2013

Dott. Paolo Menozzi

Sindaco di Collepasso

 

  1. Ete tutta opera te lu Bampone, ca time sia nde menane nterra sant’anna.

    Reply

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *