Carissimi Soci AIDO

Carissimi Soci

e tutti voi che leggete queste poche righe.

E’ con grande gioia che festeggiamo i 25 anni della costituzione del nostro Gruppo AIDO, nato il 3 marzo 1988, ricordando che l’AIDO nazionale compie 40 anni dalla sua fondazione avvenuta il 26 febbraio 1973.

Queste “nozze d’argento” sono il punto di arrivo dell’iniziativa della Caritas dell’allora unica Parrocchia, che raccolse alcune persone sensibili alla problematica della Donazione e del Trapianto di organi e che, dopo alcuni incontri, con la presenza del Presidente Provinciale del tempo dott. Nicola Ciannamea e del Segretario don Giovanni Stefanizzi, il 3 marzo 1988 si costituì ufficialmente, presso l’Oasi delle Suore dell’Immacolata Concezione di Ivrea.

In questi 25 anni, il Gruppo è cresciuto in numero di Soci e molte sono state le iniziative portate avanti con lo scopo, secondo le finalità dello Statuto, di sensibilizzare l’opinione pubblica sul valore della solidarietà e della gratuità della donazione, di suscitare interesse sul problema dei trapianti di Organi e tessuti, senza presunzione scientifica, ma solamente per corretta informazione e per aiutare a far capire i valori umani della Donazione post-mortem, fermi nella convinzione che donare è bello, sia esso il dono di un sorriso o di un organo da un corpo clinicamente morto.

E’ da apprezzare il bel gesto di amore e di solidarietà avvenuto a gennaio u.s. c/o l’Ospedale di Casarano, da una famiglia di Sannicola , con la madre deceduta all’età di 74 anni per un espianto multi organo, e da un’altra famiglia di Casarano, con la madre di 82 anni per l’espianto del fegato. A questi due esempi va ricordato, purtroppo, un altro negativo che ha visto il consenso dei figli e l’opposizione del coniuge defunto e, per questo motivo, non si è potuto effettuare l’espianto.

Il compito dell’AIDO è, soprattutto informazione.

Il nostro impegno, perciò, è stare fra la gente, organizzare degli incontri, dei Convegni come il prossimo che faremo il 3 maggio prossimo presso il salone della Parrocchia “Cristo Re” e che tratterà il tema: Donazione e Trapianto di Organi – Aspetti Medico, Etico e Sociale, con la pregevole presenza di S.E. Arcivescovo mons. Donato NEGRO, del Presidente Regionale comm. Vito SCAROLA e di illustri medici che tratteranno l’ argomento. Ringrazio fin d’ora i graditi ospiti e gli intervenuti?

Abbiamo indetto, con il consenso del Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo, prof. Marino Campa, insieme ai docenti di Scienze e di Italiano della Scuola Secondaria di I grado, un “CONCORSO LETTERARIO DI PROSA O POESIA” su: D0NAZIONE DI ORGANI – VALORE DELLA DONAZIONE” riservato agli alunni della 3^ Media di Collepasso. Una Commissione di Soci esperti in materia, valuterà gli elaborati. Le premiazioni, Buoni Acquisto gentilmente offerti da: PUNTO AT, TEK e NUOVA FOTO BRIGANTE, dei primi 3 classificati avverranno nel corso della serata Teatrale del 4 maggio.

Il 25° della nostra costituzione, si completa domenica 5 maggio con una Gita Socialealla Certosa di Padula, alle Grotte di Pertosa ed alla Diga del Pertusillo.

Ripercorrendo solo alcune tappe della nostra vita associativa costante negli anni, devo menzionare tra le tante iniziative, la ormai tradizionale distribuzione delle rose in occasione della Festa della Mamma; la collaborazione con la LILT di Casarano, con le Associazioni locali, i tanti lavori teatrali prodotti dall’amico e socio Vittorio Errico e presentati sia a Collepasso che in diversi comuni della provincia. In collaborazione con l’AIDO di Giovinazzo, abbiamo avuto il piacere e l’onore di presentare il musical “Attesa di cieli nuovi”(don Tonino), per due volte a Giovinazzo ed una volta a Molfetta, sede del Ministero di don Tonino Bello.

Nel corso degli anni abbiamo tenuto vari incontri con i ragazzi della Scuola Secondaria, 3^ Media, e con i giovani dell’Istituto Professionale di Collepasso, ottenendo degli ottimi risultati sia per l’interesse riscontrato che per gli interventi partecipi degli alunni.

A questi incontri la giovane Federica De Prezzo ha presentato e spiegato il cortometraggio“Da unavita spezzata rinasce nuova vita” da lei ideato e diretto, con il montaggio e la postproduzione di Andrea Raho e le illustrazioni di Piero Schirinzi  con il quale hanno vinto il 1° premio del Concorso nazionale di cortometraggi ” 3 minuti per la vita”promosso dal Ministero della Salute in collaborazione con il Centro Nazionale Trapianti e le Associazioni di settore e con il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali.

F.to Donato FRACASSO

Collepasso, 30/4/2013

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *