ANCORA GOVERNO BERLUSCONI? È ACCANIMENTO TERAPEUTICO!

 

150021_140403922676672_100001211948085_258176_5456835_n.jpg

Il Governo in fase di accanimento terapeutico!

Dopo la dura ma opportuna stangata di 560 milioni di euro da versare alle casse di De Benedetti, dopo il vano tentativo di inserire nella finanziaria una clausola che lo salvi da questo debito, dopo la galera decisa dalla Camera per il suo deputato Papa, dopo tutte le insidie che si prospettano per l’avvenire, ora vede scivolargli di mano l’unica leva (il governo) con la quale cercare di salvare il suo bottino accumulato in tanti anni da Craxi fino ai nostri giorni.

Infatti, dopo che Fini con il suo FLI ha abbandonato la maggioranza, ora anche la lega, o parte di essa(?), prende le distanze da Berlusconi pur restando al governo (stravagante!). E i vari Scilipoti pare non siano sufficienti a far galleggiare questo Governo ancora a lungo. Quindi berlusca sarebbe cotto. Ma, imperterrito, non rinuncia a scagliare le solite pietre di carta e, come è sempre stato suo costume, ritorna a tacciare di comunismo oltre ai soliti Magistrati, ma non quelli che riesce a comprare, anche quelli della lega nord. Quindi oltre a magistrati, Fini e finiani, entrano nel conteggio dei comunisti o loro utili idioti anche quelli della Lega Nord.

(Parodie berlusconiane locali: Anche a Collepasso i berluschini crescono, addirittura qualcuno è riuscito a infiltrarsi nel centrosinistra (autentico cavallo di Troia di omerica memoria) che canta lo stesso ritornello scimunito, con l’aggravante, in questi ultimi anni, di atteggiamenti  giacobini infarciti da moderne declinazioni brunettiane. Chi non elogia il suo dire e fare, chi non apprezza le sue potenti corde vocali, è “un utile idiota…giullare e megafono della destra…”, tanto scrive il sinistroide per il piacere dei suoi tifosi da curva sud! Il “nostro” infiltrato, nel frattempo divenuto tuttologo (un’autentica paranoia, pare si senti chiamato da Dio a purificare il mondo), disquisendo un po’ su tutto, di tanto in tanto finisce col dover spiegare in qualche aula di tribunale alcune sue affermazione un po’ troppo temerarie. E così berlusconeggiando”, trova la sfrontatezza giusta per dirsi addirittura di sinistra! Quando la sinistra, a Collepasso, proprio per opera sua è sparita; questo, insieme alle sue titaniche corde vocali, i posteri celebreranno. Infatti, nell’arco  dei nostri venti giri intorno alla ”Titana Lampa”, è passato dalla lotta di classe alla politica come l’arte del possibile, per finire ai giorni nostri a maneggiar politica strillata infarcita da invettive. Neanche fosse uno dei “quattro Cavalieri dell’Apocalisse”.)

 500px-apocalypse_vasnetsov.jpg

 Lasciamo il trambusto pseudo politico del nostro villaggio e ritorniamo ai drammi nazionali. Il terzo polo, i “finicasinirutelli”, chiedono lo sfratto di Berlusconi dal Governo del Paese e invitano la maggioranza a proporre un altro nome a Primo Ministro. Mentre il PD propone elezioni subito e con questa legge elettorale, perché, sostiene, non ci sono le condizioni per cambiarla. Ma il terzo polo insiste nel proporre un Governo ancora di centrodestra con il quale però sia possibile realizzare oltre ad una nuova legge elettorale, anche alcune modifiche alla finanziaria al fine di salvaguardare i redditi delle famiglie più bisognose. È certo che un’unità d’intenti delle opposizioni per mandare a casa questo sciagurato Governo ancora una soluzione non è in vista. C’è da augurarsi che una sintesi delle diverse posizioni sia possibile e realizzabile al più presto. E che Berlusconi vada a godersi, nelle innumerevoli ville a sua disposizione, tutti gli anni che gli restano da vivere. Amen!

F.to gaetano paglialonga

Collepasso, 23/7/2011

 

 

 

            

  1. Un votante Rifondazione Comunista 25 luglio 2011, 16:04

    Non sarebbe invece il momento per riprendere insieme una bella lotta, mettendo al bando personalismi e antipatie, visto il punto di bassezza raggiunto?

    Reply

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *