AI CATTOLICI E’ IL CASO DI RICORDARGLI…

Fecondazione assistita, utero in affitto e stepchild adoption ante litteram

 

AI CATTOLICI E’ IL CASO DI RICORDARE…

…CHE LA SACRA FAMIGLIA FU REALIZZATA TRAMITE  L’UTERO IN AFFITTO E LA FECONDAZIONE ASSISTITA NONCHE’ LA STEPCHILD ADOPTION. NON CI CREDETE? LEGGETE I VANGELI PER CREDERCI E, COMUNQUE, OSSERVATE LA FOTO SOPRA CHE DI SICURO VI E’ FAMILIARE, SE NON VOLETE PRENDERVI IL DISTURBO DI LEGGERE I NOIOSISSIMI VANGELI…

Che poi siano proprio i preti i monaci e le monache, nonché tutta la confraternita  vaticana a volerci consigliare, anzi imporre, la famiglia secondo i canoni odierni di questa “santa madre chiesa”; tutto ciò a me risulta paradossale. Già, perché è come dire che i piccoli e grandi pastori della chiesa suddetta con queste loro nuove di zecca, imposizioni teologiche, riviste e corrette centinaia di volte, non fanno nient’altro che sputtanare la loro sacra famiglia, la famiglia del famosissimo Gesù. O no?! A me pare di sì!…

Quindi è giusto e doveroso da parte del potere politico che venga riconosciuto una buona volta a tutti, quindi compresi gli omosessuali e le lesbiche le stesse condizioni delle coppie eterosessuali; e coloro che non sono d’accordo se li porti il loro diavolo. In quanto a noi miscredenti, poiché non abbiamo né dèi né demoni non rischiamo certo di finire né in paradiso né all’inferno, ma “ritorneremo nel nulla così come dal nulla siamo  arrivati”.

…però con qualche dubbio e perplessità…

Questa smania degli omosessuali di sposarsi, cercando di imitare, al peggio, gli eterosessuali, non è un grande affare e ora spiego il perché. Sposarsi non è una soluzione che garantisce il miglior vivere di coppia. Coppie che scoppiano, soprattutto tra gli eterosessuali, sono incalcolabili. Occhio ai diritti che si acquisiscono, ci sono quelli giusti e buoni, ma ci sono anche quelli sfavorevoli tutt’altro che trascurabili. Per esempi, occhio all’ISEE. Vi toccherà unire i redditi familiari e forse non avete fatto bene i conti cosa vuol dire in termini di reddito e di tasse da versare allo Stato; sono centinaia di migliaia le coppie eterosessuali che si guardano bene dall’ unirsi in matrimonio per evitare ulteriori tasse; persino coppie anziane decidono di divorziare, anche restando felici e contenti in casa, solo allo scopo di sfuggire a delle tasse insopportabili.E non illudetevi sulla reversibilità: il Governo sta già pensando a come fregare, sia le coppie omosessuali che quelle eterosessuali: la reversibilità la ridurranno ad una elemosina o poco più, e così il Governo farà cassa a nostre spese, e, come al solito, continuerà a piovere sul bagnato.

Solo queste sono dal mio punto di vista le mie perplessità. Altre non ne vedo. Concludo augurando a tutti gli omosessuali lunga e felice vita senza dèi né demoni che sbirciano tra le loro lenzuola. In quanto a noi eterosessuali, invece, è auspicabile meno violenza nelle mura domestiche, ne abbiamo tanto bisogno.

Fto pagliatano

Collepasso, 16/02/2016

 

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *