A bomba donata non si guarda in bocca!

A bomba donata non si guarda in bocca!

Dalle ultime dichiarazioni del nostro prode Governo, pare che solo con il bunga bunga le cose filano lisce. Mentre sulle cose serie prima che cominci a capire qualcosa gli altri hanno già deciso e fatto tutto. Infatti,  pare che sia stato menato per il naso da quel furbacchione di Sarkozy il francese. Del resto, guardate un po’ come se la ride!

nicolas-sarkozy-presidente-francia2-300x225.jpg 

L’Italia mo’ perde  ‘u Filippu e ‘o panaro.

L’Italia con quel matto da legare di Gheddafi, da sempre ha avuto ottimi rapporti di carattere economico che aveva tutto l’interesse a conservare. Mentre la Francia, dopo il disastro nucleare dei giapponesi, gli è scoppiata una fame da petrolio e, quando in Cirenaica qualcuno ha detto “basta”, subito ha inviato ambasciatori e ha firmato contratti a… “futura memoria”. L’ENI, ora può fare solo le valigie comunque finisca la partita.

            Era prevedibile.  Un vero narciso vuol piacere a tutti, e a nessuno mai vuol dir di no. Il nostro Premier è un narciso allo stato puro; viene Gheddafi è gli bacia la mano; lo invitano a fare bum bum sulla Libia, e come se lo avessero invitato a un bunga bunga dice subito di sì senza neanche aver capito “na mazza!”

Poi qualcuno gli ricorda che gli italici danni sono ingenti, allora i poveri Ministri, che  prima erano stati spinti a inneggiare alla fine di Gheddafi, ora poveracci sono costretti a fare marcia indietro. Frattini, La Russa che figura barbina! Mentre i ministri leghisti sono contro l’intervento al solo scopo di evitare l’aumento degli immigrati. che altruisti calibrati!

Ma la parte più scema in questa commedia la recitano le opposizioni, anche queste, sempre per sembrar più belle, più democratiche, hanno detto si alle bombe sulla Libia, ma ad una condizione, purchè siano umanitarie e pacifiste! e mbeh certu no!?!?” Del resto, se un cieco viene chiamato non vedente, se un handicappato viene chiamato diversamente abile, se uno spazzino viene chiamato operatore ecologico, perchè una guerra non può essere definita intervento umanitario???  

PETROLIO PETROLIO DELLE MIE BRAME,

CHI È IL PIÚ SCEMO DEL REAME?

F.to gaetano paglialonga

Collepasso, 22/3/2011

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *